Crea sito

AGGIORNAMENTO Abusata una 87enne. Orrore brutale di un rumeno, poi la scoperta: chi è la bestia /Guarda

AGGIORNAMENTO DEL 27/10/2016

Riceviamo in data odierna un aggiornamento relativo alla notizia dell’ anziana 87enne abusata da un rumeno.

Siamo stati contattati attraverso la nostra pagina face bookLE BUFALE DELLA RETE dallo Studio Legale Ciocchi&Sabbadini di Brescia che ci conferma che purtroppo il fatto è realmente accaduto e che la signora vittima di questa violenza è attualmente tutelata dai loro legali.

Nel messaggio ci informano che è attualmente in corso un procedimento penale iscritto presso il tribunale di Brescia riguardo i fatti indicati.

Chiunque volesse un riscontro dei fatti, nei limiti ovviamente previsti dalla legge e dalla riservatezza che un caso come questo impone, può contattare lo studio in questione a questo indirizzo:

Avv. Ilaria Ciocchi 3394474838
[email protected]

Avv. Chiara Sabbadini 3803062236
[email protected]

Il nostro sito si era occupato della notizia partendo da questo articolo pubblicato dal famigerato sito La Nozione (attenzione NON La Nazione):

UNA VICENDA TERRIFICANTE, OLTRE OGNI TIPO DI MACABRA IMMAGINAZIONE. UNA DONNA, DI 87 ANNI, È STATA ABUSATA NEL CUORE DELLA NOTTE, SORPRESA MENTRE DORMIVA: UN UOMO LE HA PUNTATO UN COLTELLO ALLA GOLA, POI LA VIOLENZA E LA MINACCIA, “SE RACCONTI QUALCOSA TI UCCIDO”.

87enne

È accaduto ad una 87enne in un paesino di seimila persone, Castelcovati, in provincia di Brescia. L’autore della violenza? un romeno di 32 anni, sposato, e che per giunta era il vicino di casa della signora. L’uomo è stato arrestato: i carabinieri lo hanno pizzicato nell’appartamento di un cugino, nel Bergamasco.

Dopo la violenza si era allontanato dalla famiglia con una scusa, voleva far passare un po’ di tempo. L’ 87enne, però, dopo la violenza ha confidato quanto accaduto a un’amica, che l’ha convinta a denunciare tutto. L’indagine è stata rapida e puntuale, le prove dell’orrore inequivocabili: sulle lenzuola dell’anziana, infatti, sono state trovate precise tracce genetiche del romeno.

CLICCA E CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SULLA TUA BACHECA FACEBOOK! ANCORA UNA VOLTA UN GESTO DEL GENERE ACCADE IN ITALIA, SEMPRE AD OPERA DI STRANIERI CHE VENGONO QUI CON LA CONVINZIONE DI POTER FARE QUELLO CHE VOGLIONO E RIMANERE IMPUNITI! IL POPOLO ITALIANO TUTTO HA BISOGNO DI PROTEZIONE OGGI PIU’ CHE MAI, E NON DI UN GOVERNO CHE PENSA SOLO AGLI INTERESSI DI BANCHE E LOBBY!

Nonostante la notizia in questione sia purtroppo vera, dobbiamo informare gli utenti che La Nozione.com è un sito presente da tempo nella nostra lista dei siti diffusori di bufale e che si incasella in maniera piuttosto scorretta nel filone delle “una testate satiriche“, i cui redattori sono ben consapevoli del fatto che la maggior parte gli articoli pubblicati sono frutto della fantasia. Purtroppo non sempre questo concetto è chiaro agli internauti che si imbattono nelle loro bufale e le condividono sui loro profili social diffondendole per il web.

Sulla home page del sito in basso si legge (in grigio su bianco):

Lanozione.com è un sito satirico e quindi alcuni articoli contenuti in esso non corrispondono alla veridicità dei fatti. La redazione non intende minimamente offendere nessuno. Testi, video e immagini inserite e contenute in questo blog sono tratte da internet e pertanto, considerate di pubblico dominio. E’ possibile utilizzare gli articoli contenuti in questo sito solo se esplicitamente citata la fonte tramite link di collegamento. ATTENZIONE, questo sito non riconducibile in nessun modo al giornale “La Nazione”.

Resta comunque il tentativo di click baiting con un titolo eclatante che finisce poi con un “CHI E’ LA BESTIA / GUARDA“, facendo credere al lettore che cliccando sull’articolo potrà vedere l’autore di questo orribile crimine cosa che però non è vera. Nell’articolo in questione infatti non c’è niente da vedere, ne una foto ne un video.