Crea sito

Purgatori su La7: “Ecco il video del drone che ha ucciso Soleimani!”, ma è un videogioco.

Durante lo speciale di ATLANTIDE – “A UN PASSO DALLA GUERRA”, su La7 il conduttore Andrea Purgatori mostra quello che a detta sua “somiglia molto a un videogioco, ma non è un videogioco”, ovvero il video del drone che avrebbe ucciso il generale Soleimani.

In tanti però, attraverso i social e non solo, hanno fatto notare al conduttore che si tratta di immagini prese dal videogioco AC-130 Gunship Simulator e che il video è disponibile in rete.

Il video mostrato in onda è questo:

Come si può notare, nell’angolo in basso a destra è presente il pulsante “FIRE” che permette al giocatore di sparare, ma nella versione andata in onda su La7 questo pulsante è stato sfuocato al computer. 

Tra i primi a notare la cosa c’è Paolo Attivissimo, noto debunker, che attraverso twitter ha immediatamente segnalato l’accaduto in rete.

Nell’immagine (presa dal sito di La7) leggiamo che il filmato è intitolato IL VIDEO DELL’UCCISIONE DEL GENERALE SOLEMAINI e non viene menzionato il fatto che si tratti delle immagini di un videogame, lasciando intendere a chiunque lo veda che si tratti di immagini reali.

 

 

Immediata arriva la replica di Andrea Purgatori, che ammette che si tratti di un videogioco , ma che rappresentava in modo perfetto il modus operandi di un drone da guerra ed aggiunge di essersi spiegato male.
Nel frattempo però il video sparisce dal sito di La7, ma resta presente in rete grazie al salvataggio di Paolo Attivissimo, che replica cosi alla risposta di Purgatori:

“Mi scusi, ma no. Il video è stato presentato come “Le immagini dell’uccisione del generale Soleimani”. Lei stesso ha detto “Somiglia molto a un videogioco, ma non è un videogioco”.

Lo stesso Attivissimo prosegue la sua azione di debunkng poi con un altro tweet in cui contesta anche il fatto che le immagini siano state usate come modello di riferimento dell’azione di un drone, spiegando che il videogioco simula l’azione di un aereo da guerra con pilota, il GUNSHIP AC -130 e non di un drone: