CATENA DI SANT’ANTONIO – “Ciao sono Marco Neri a capo della polizia postale”

Marco NeriIn molti ci stanno segnalando l’arrivo attraverso Messenger e Whatsapp di un messaggio dai toni minacciosi che arriva direttamente dal capo della polizia postale, tale Marco Neri.

Il messaggio è la solita catena di sant’antonio che incute timore citando forze dell’ordine a caso. Basta fare una rapida ricerca su google per scoprire dopo 3 secondi che il capo della polizia postale non è Marco Neri, ma Nunzia Ciardi, ma come sappiamo purtroppo il popolo del web non si fa domande.

Il messaggio che arriva è questo:

Ciao sono Marco Neri a capo della polizia postale, ultimamente girano molti profili finti su facebook, vi chiediamo gentilmente di far girare questo messaggio a tutti e di segnalare tutti i profili con pochi amici e poche foto. Inoltre se non si gira il messaggio il tuo profilo rischia di essere bloccato, perchè verretè ritenuti responsabili e aiutanti di chi gira misterioso sul web. Pertanto vi preghiamo di esserci di aiuto. Cordiali Saluti.

Come sempre la caratteristiche della Catena di Sant’Antonio sono ben riconoscibili ovvero l’invito a inoltrare a tutti i contatti il testo ricevuto:

vi chiediamo gentilmente di far girare questo messaggio a tutti

A dire il vero, come spesso accade in queste catene basterebbe anche solo leggere con attenzione il testo del messaggio per capire che si tratta di un falso. Innanzitutto il testo come sempre contiene molti errori grammaticali e di forma.

Cambia continuamente dal “tu” al “voi”, contiene parole sbagliate come “verretè” e soprattutto contiene una minaccia senza senso:

se non si gira il messaggio il tuo profilo rischia di essere bloccato, perchè verretè ritenuti responsabili e aiutanti di chi gira misterioso sul web.

Che vuol dire che saremo “ritenuti responsabili e aiutanti di chi gira misterioso sul web?”, responsabili di cosa? Come si può essere responsabili di ciò che fa qualcuno che nemmeno conosciamo e con cui non abbiamo rapporti? La risposta è non si può.

Quindi se ricevete un messaggio da parte di Marco Neri che si dichiara a capo della polizia postale sappiate che si tratta di una inutile catena di Sant’Antonio.

Come già detto molte volte la polizia postale non chiede di far girare messaggi di nessun genere, ma usa i canali ufficiali di comunicazione per informare la cittadinanza riguardo ad appelli o comunicazioni.

CLICCA QUI PER LEGGERE DI ALTRE CATENE DI SANT’ANTONIO

Precedente BUFALA - PERUGIA, MONASTERO OSPITA IMMIGRATI. INCINTE SEI SUORE. Successivo Boldrini: La Top 10 delle bufale sulla presidente della Camera