La falsa foto aerea della manifestazione della Lega circola dal 2016

Circola in rete uno screenshot del tweet dell’utente @lidiambrosone2 che mostrerebbe la vera foto aerea “ripresa dall’alto della manifestazione in Piazza San Giovanni indetta da @matteosalvini”.

Sulla foto aerea è stato aggiunto il simbolo della Lega e la data della manifestazione ovvero 19 10 2109.

Si tratta di una bufala. La foto in questione non riguarda la manifestazione della Lega del 19 ottobre 2019, ma facendo una rapida ricerca in rete con google immagini la ritroviamo già in questo articolo del sito di Radio Popolare pubblicato il 31 Luglio 2018.

Continuando la nostra ricerca ritroviamo questa foto anche in questo articolo de IL CORRIERE DELLA SERA del 27 Aprile 2016 usata per parlare del concertone del primo maggio

Insomma questa foto circola in rete almeno dal 2016 e non è certamente una foto aerea della manifestazione della Lega tenutasi a roma lo scorso 19 Ottobre 2019.

L’account twitter in questione sembra essere stato cancellato e non è possibile al momento reperire il tweet originale, che però continua a circolare in rete sotto forma di schermata.

Riguardo a questa manifestazione è stata diffusa anche un altra bufala, riguardante la presenza di 200 mila partecipanti. Numero nettamente smentito dalla polizia che ha quantificato i presenti in meno di 50 mila persone.

Ciò nonostante la pagina ufficiale Lega Salvini Premier continua a diffondere questo dato nonostante sia molto lontano dal numero diffuso dalle forze dell’ordine presenti.

La bufala dei 200.000 in piazza con la Lega, ma la Polizia smentisce.

In questi giorni sono diverse le bufale a sfondo politico diffuse attraverso i social, come quella della  vicenda di Greta, la bambina (non) di Bibbiano salita sul palco con Salvini a Pontida.

O ancora più recentemente la bufala dell’agente di polizia morso ad un orecchio da un detenuto nord’africano protagonista della foto mostrata da Salvini a DiMartedi, mentre era ospite di Giovanni Floris su La7.

Ormai la battaglia politica degli ultimi anni si gioca sempre di più sui social e sempre di più (ci duole dirlo) a colpi di bufale e disinformazione.

Ma quando la disinformazione e le bufale sono costruite, diffuse o alimentate da personaggi politici e non solo dai loro sostenitori, la cosa diventa più grave, perché a quel punto è lecito pensare che ci si trovi difronte ad un politico (qualunque sia il suo orientamento o partito) disposto a mentire al suo elettorato pur di ricevere consensi.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE BUFALE A SFONDO POLITICO CHE CIRCOLANO IN RETE

Precedente La bufala dei 200.000 in piazza con la Lega, ma la Polizia smentisce. Successivo Torna la bufala della Coca Cola infetta da AIDS, ma circola in rete da anni!