Crea sito

GITA A CODOGNO La bufala della circolare del Comune di Bugliano (che non esiste)

Bugliano

L’immagine di una circolare che annuncia una imminente gita scolastica a CODONGNO (comune della zona rossa) circola sui social, ma il Comune di Bugliano non esiste.

Una “pagina satirica” Facebook intitolata al fantomatico Comune di Bugliano, “comune dove politica e natura si incontrano e non finisce mai bene” (come recita la scritta sulla foto di copertina), il 27 febbraio ha pubblicato questo post in cui si legge, della richiesta della preside di una scuola di portare i suoi alunni in gita a Codogno:

Su pressante richiesta della preside Rosa Liffoni l’amministrazione comunale ha autorizzato e finanziato una gita scolastica a Codogno, che secondo la preside servirà per vaccinare in modo naturale i nostri bambini.
Prima di concedere l’autorizzazione, il sindaco si è informato dal medico-omeopata Giorgio Mantrugiani che ne ha confermato la validità scientifica.
“In questo modo non avranno bisogno di prendere il vaccino, che è pericoloso! Fa diventare autisti di Iveco!” ha dichiarato il dott. Mantrugiani.– Assicurazione € 47,70
– Colazione, pranzo e cena al sacco.

Il sindaco ha comunque deciso che sua figlia Dorothy purtroppo non potrà partecipare per degli impegni presi in precedenza.

Il post è corredato con tanto di foto della finta circolare e scatena ovviamente commenti di ogni tipo.
Bugliano
Non è immediatamente evidente che si tratta di una pagina satirica, ma basta fare una rapida ricerca fra i comuni italiani per scoprire che il comune di Bugliano non esiste.
In tanti hanno commentato ed interagito con il post, ma ribadiamo che si tratta solo di un post satirico. Codogno, città in cui è stato evidenziato un focolaio del coronavirus resta purtroppo al momento ancora in quarantena ed è ancora proibito entrare o uscire dai sui confini.
Purtroppo in rete continuano a circolare bufale di ogni tipo sul Coronavirus, qui è possibile consultare una sezione del nostro sito dedicata.
http://bufalepertuttiigusti.altervista.org/bufala-la-nota-vocale-del-dottor-domenico-biscardi-attenzione-non-e-un-medico/