CATENA DI SANT’ANTONIO – Ciao mi aiuti a far crescere la pagina “Difendere le spiagge libere”?

difendere le spiagge libere

Sta diventando un classico la Catena di Sant’Antonio che chiede di far crescere una determinata pagina invitando tutti a raggiungere “almeno 20 voti“. Stavolta è il turno della pagina “Difendere le spiagge libere“. Il messaggio che arriva in posta privata attraverso Messenger è una fotocopia del testo che invitava a fare lo stesso per la pagina “PRONTO SOCCORSO ANIMALI IN TV” (di cui abbiamo già parlato in questo articolo).

Il testo della catena, da inoltrare ovviamente ai nostri contatti è il seguente:

Ciaooo ti devo chiedere un favore super enorme…mi aiuti a far crescere la pagina “Difendere le spiagge libere” inoltrando questo messaggio? Tu che hai tanti amici mi servono almeno 20 voti.Grazie😊

Ed in allegato segue il link alla pagina in questione. Premesso che la pagina esiste, va chiarito subito che non c’è assolutamente nulla da votare. La pagina “Difendere le spiagge libere” non partecipa a nessun concorso o contest e non si capisce perché dovremmo chiedere a tutti i nostri contatti di aiutarli a recuperare “almeno 20 voti“.

Servono almeno 20 voti per cosa? E come si vota? Dove si vota? La risposta è semplice: non si vota. Il testo è un copia e incolla di altre catene identiche a cui è stato sostituito solo il nome della pagina ed il link finale.

Lo stesso identico testo è stato inviato a migliaia di persone invitando a votare, anche qui inutilmente, la pagina Sorveglianza Area Territoriale:

Ciaooo ti devo chiedere un favore super enorme…mi aiuti a far crescere la pagina della Sorveglianza Aerea Territoriale inoltrando questo messaggio??? È Protezione Civile, quindi utile a tutti noi. Tu che hai tanti amici mi servono una 20 di voti… grazie in anticipo!

Stesso identico testo usato per chiedere gli stessi misteriosi voti per la pagina PRONTO SOCCORSO ANIMALI IN TV:

difendere le spiagge libere

Ciao ti devo chiedere un favore enorme…mi aiuti a far crescere la pagina del “PRONTO SOCCORSO ANIMALI TV” inoltrando questo messaggio? Tu che hai tanti amici mi servono almeno 20 voti. Grazie

Al di la della utilità o meno delle pagine in questione, una Catena di Sant’Antonio non è il modo corretto di promuoverle. Chiedere agli utenti di concorrere al raggiungimento di un obiettivo inesistente ovvero di partecipare ad una fantomatica raccolta di voti, usando un testo fotocopia equivale a fare Spam:

Lo spamming, detto anche fare spam o spammare, è l’invio indiscriminato di messaggi ripetuti ad alta frequenza o a carattere di monotematicità tale da renderli indesiderati.

Può essere attuato attraverso qualunque sistema di comunicazione, ma il più usato è Internet, attraverso messaggi di posta elettronica, chat, Messenger, Facebook e Whatsapp.

Facebook mette a disposizioni degli strumenti appositi per pubblicizzare le proprie pagine, tra cui la funzione Invita amici e vieta l’invio di messaggi seriali. Inoltrando queste catene di Sant’Antonio potreste infatti ritrovarvi con il profilo bloccato.

A nessun utente piace ricevere decine di messaggi tutti uguali, qualunque sia il contenuto degli stessi. Per cui se non volete ricevere centinaia di catene di sant’antonio, non inoltrate questi messaggi, fermate la catena. 

Precedente BUFALA - WHATSAPP A PAGAMENTO DAL 13 GENNAIO Successivo BUFALA - Renzi filmato ad Ibiza a bordo della sua Lamborghini pagata dagli italiani