IL CORRIERE DEL CORSARO – IL “PIRATA” DELLA SATIRA ON LINE

IL CORRIERE DEL CORSARO

IL CORRIERE DEL CORSARO raggiungibile all’indirizzo corrieredelcorsaro.it è per ammissione degli autori un sito di satira. Scorrendo la home page sulla sinistra è possibile leggere il seguente DISCLAIMER:

Il Corriere del Corsaro è un portale di informazione satirico e irriverente nato dall’idea di Gian Marco Saolini, in arte “Il Corsaro”. Contro-informazione pura e indipendente, con lo scopo di far sorridere i propri lettori ironizzando, spesso anche in maniera dura e insolente, su fatti attuali e luoghi comuni del panorama mediatico mondiale

Su tutti gli articoli presenti sul sito è attivo un codice che inibisce la selezione e di conseguenza il copia e incolla del testo, probabilmente per tutelare i propri articoli dai tanti siti che si appropriano, spesso senza nemmeno citare la fonte, degli articoli altrui.

IL CORRIERE DEL CORSARO

Ad onor del vero, va detto che rispetto ai vari siti bufalari presenti nella nostra lista dei SITI DIFFUSORI DI BUFALE questo è tra i siti in cui è maggiormente evidente il taglio satirico degli articoli.

I titoli degli articoli sono sempre piuttosto grotteschi e palesemente esagerati, come ad esempio questo:

IL CORRIERE DEL CORSARO

Tuttavia il disclaimer che informa i lettori che si tratta di un sito satirico non è presente in tutte le pagine del sito, ma esclusivamente sulla homepage, per cui è molto probabile che i lettori meno attenti non colgano a volte il taglio ironico degli articoli e si fermino, credendolo vero, al solo titolo.

Gli articoli spaziano dalla satira di costume alla politica, con particolare attenzione ai fatti di attualità anche se, per dirla tutta, gli articoli si limitano spesso a poche righe di testo, al massimo una decina, limitando l’effetto principale al titolo ed alla immagine di copertina.

Per concludere quindi, tutti gli articoli presenti sul sito IL CORRIERE DEL CORSARO sono falsi, frutto della fantasia dell’autore Gian Marco Saolini. Per cui se vi trovate davanti ad un link che proviene da questo sito sappiate che si tratta di un articolo inventato.

Precedente Bufala La Rai offre 800.000 euro a Benigni per spiegare il codice della strada Successivo Bufala Boldrini: “i tatuaggi sono segno di ignoranza, vanno banditi dai posti di lavoro”