BUFALA – Dì a tutti i contatti di non accettare Marcella Labelle Carradori. È un hacker!

Marcella Labelle CarradoriTorna la catena di Sant’Antonio più riciclata del momento, quello che inizia con l’ormai celebre: “Di a tutti i tuoi contatti di non accettare…” e prosegue con il nome di un fantomatico hacker da non accettare assolutamente fra i contatti di Facebook.

Stavolta è il turno di Marcella Labelle Carradori, personaggio ovviamente inesistente, che va a inserirsi nella lista dei super criminali di fantasia dopo Francesco BonomoFabrizio Brambilla (quello che aveva la foto con il cane), Anwar Jitou e tantissimi altri.

Il testo che vi arriva attraverso Messanger è questo:

Dì a tutti i contatti della tua lista di Messenger di non accettare la richiesta di amicizia di Marcella Labelle Carradori. È un hacker e ha collegato il sistema al tuo account di Facebook. Se uno dei tuoi contatti lo accetta, verrai attaccato anche tu, quindi assicurati che tutti i tuoi amici lo conoscano. Inoltralo come ricevuto. Tieni premuto il dito sul messaggio. In basso al centro si presenterà l’icona di “inoltra”. Clicca sopra e si presenterà la lista dei tuoi contatti. Clicca sul nome, invia. Grazie.

Come per tutte le Catene di Sant’Antonio il messaggio non va modificato, ma bisogna inoltrarlo esattamente come ricevuto e stavolta ci sono pure le istruzioni che spiegano come fare.

Come vi abbiamo già spiegato in questo articolo Marcella Labelle Carradori non va accettata fra i nostri contatti perché

riuscirebbe ad entrare nel nostro pc anche se qualcun altro lo accetta fra i suoi contatti. Questa affermazione ovviamente non ha senso.

E’ come se un ladro potesse entrare in casa nostra, scassinando la porta di qualcun’altro. Come può accadere una cosa del genere? La pirateria informatica esiste, ma è necessaria la connessione diretta di due computer, in cui uno cerca di entrare nell’altro.

Come può mai accadere che si possa accedere al nostro pc se una terza persona, che utilizza il suo pc o il suo smartphone, accetti la richiesta di amicizia di un terzo? Ma bufala fu più grossa.

Quindi se qualcuno vi invia questo messaggio potete stare tranquilli, si tratta di una bufala. Non inoltrate il messaggio a nessuno, ma se volete rispondete al mittente inviandogli il link a questo articolo.

CLICCA QUI PER LEGGERE ALTRE CATENE DI SANT’ANTONIO

Precedente BUFALA - Fine del mondo il 15 ottobre: 7 anni di disgrazie e poi il mondo finirà Successivo BUFALA - PERUGIA, MONASTERO OSPITA IMMIGRATI. INCINTE SEI SUORE.