Bufala Papa Bergoglio: “Abbiamo ritrovato 5 teschi ALIENI IN VATICANO”.

teschi

Teschi Alieni ritrovati in Vaticano – Non bastava la bufala del teschio alieno ritrovato in Danimarca ed ecco quindi che se ne aggiunge un altra, ambientata nella città del Vaticano grazie a questo articolo che annuncia il ritrovamento di ben 5 teschi alieni:

Papa Bergoglio sembra voler rivelare a tutti i segreti più reconditi della Chiesa. Proprio oggi, un’altra notizia incredibile si è abbattuta sul mondo intero: in Vaticano sono stati ritrovati ben 5 teschi alieni.

A parlare è proprio Papa Bergoglio che, durante una conferenza stampa, ha detto: “Nei sotterranei vaticani abbiamo ritrovato 5 teschi alieni ora sottoposti al vaglio dei nostri esperti. Nei prossimi giorni saremo in grado di dirvi di più”. Poche parole, veloci come un telegramma, che danno spazio alle dichiarazioni, più esplicative, del portavoce Alexandre Buono: “Sì, ci sono 5 teschi di forma ovoidale, appartenuti a una razza extraterrestre. Ricordo a tutti che la Chiesa è una struttura che vanta due millenni di storia, è normale che, nel corso del tempo, i misteri si siano accumulati sempre di più. Si tratta di qualcosa che tutti già immaginavano. Bergoglio non ha fatto altro che aprire a tutti un mistero molto forte che i pontefici del passato hanno voluto tenere nascosto, non si sa bene per quale motivo.

Ovviamente Papa Beroglio non ha mai dichiarato nulla del genere e la foto che vedete qui sopra riguarda i famosi Teschi di Paracas esposti nel Museo Regionale degli Inca in Perù. Si tratta di teschi umani modificati in maniera rituale attraverso una tecnica di bendaggi.

Di recente sono anche stati effettuati dei test del DNA su questi teschi effettivamente anomali i cui risultai però sembrano essere piuttosto vaghi, mentre in molti sembrano confermare la teoria della deformazione artificiale, che potrebbe essere avvenuta secondo questa tecnica:

I teschi allungati non sono stati trovati unicamente a Paracas, sono state scoperte tra gli Olmechi in Messico, a Malta nell’isola Malese di Vanuatu, in Egitto, Iraq Africa Russia Siria Perù Bolivia etc. La pratica è andata avanti fino al XX secolo in Congo e nell’isola di Vanuatu.
Nella maggior parte dei casi si tratta di deformazione indotta sui crani dei bambini attraverso fasce o assi di legno.

Quello che è certo è che questi teschi non erano in Vaticano e che il Papà non ha mai dichiarato di aver trovato nulla di simile.

Precedente Bufala I video di Bin Laden sono stati fatti in America. La prova shock Successivo Bufala Cane VIVO nel Cemento. La scultura dell’artista italiano di arte contemporanea. FOTO SHOCK