Bufala Non toccate e non mettete in bocca la neve di questi giorni! Scoperta terribile!

neve

“Non toccate e non mettete in bocca la neve di questi giorni! Quello che si è scoperto è terribile!” è questo l’allarmante titolo di questa bufala diffusa dal sito Attivo.tv, sito che punta ad ottenere il primato di bufale legate ai video.

Cliccando sull’articolo si arriva ad pagina contenente queste poche righe e un video:

Questo è quello che abbiamo trovato nella neve di questi giorni…

VIDEO A RISCHIO CENSURA, avvisate la gente, fatelo vedere a tutti, diffondetelo!

Ovviamente l’invito a diffondere l’ennesimo “video a rischio censura” chiude la bufala, ma questo video è disponibile su youtube senza problemi e non rischia alcuna censura, non facendo vedere altro che neve raccolta da terra messa in una padella.

Non serve uno scienziato per capire che la neve caduta al suolo è sporca e contiene al suo interno frammenti relativi al posto in cui si è posata.

Raccogliendo neve dal bordo di una strada o da un giardino è ovvio che una volta evaporata l’acqua resti ciò che si era ghiacciata al suo interno, in questo caso del banale terreno.

neve

 

Inoltre il video nei punti salienti non è più formato da un flusso di immagini, ma da fotografie che non garantiscono che ciò che vediamo sia realmente quanto venga raccontato. Perché non lasciare che la telecamera riprendesse tutto il processo di evaporazione della neve? Perché i famosi residui vengono mostrati in fotografia?

Inoltre la quantità ed il colore dei presunti residui estratti dalla padella sono notevolmente cambiati nell’immagine successiva:

cattura

cosi come la consistenza di questa polvere che nella seconda immagine sembra a tutti gli effetti polvere di caffè.

Anche qui, non servono esperti per capire che la polvere che si vede nella prima immagine non è la stessa che si vede nella seconda:

untitled-1-copy

Ma è con l’immagine della calamita che attirerebbe questi frammenti metallici che la bufala diventa evidente:

neve

Anche qui non si vede il filmato della calamita che attira questi fantomatici frammenti metallici, ma solo un magnete sporco di terra, sempre ammesso che si tratti realmente di un magnete.

Come tutti sappiamo le calamite sono polarizzate e se il terriccio indicato avesse avuto realmente qualcosa di metallico al suo interno i fantomatici frammenti avrebbero dovuto aderire o alla superficie superiore o a quella inferiore e non certo al bordo.

Basta prendere una qualunque calamita e verificare con della limatura di ferro per vedere che non sarà mai attratta dal bordo del magnete, ma sempre da una delle superfici più ampie.

Questa è la conferma che questa immagine è stata ottenuta strofinando la calamita nel terriccio umido.

Segue a queste esperimento fasullo un video complottista sulle scie chimiche lasciate dagli aerei, fenomeno già ampiamente smentito da anni, ma che continua ad alimentare teorie che proliferano sul web.

In conclusione non mettete in bocca la neve di questi giorni perché ovviamente non è igenico, ma per il resto si tratta di una bufala colossale.

Precedente BUFALA BELLO FIGO SOTTO SCORTA A SPESE NOSTRE: DECINE DI AGENTI Successivo Bufala Putin: “La Dittatura dell’ Europa sta morendo, farò tornare gli Italiani alla Lira”