BUFALA – LA GUARIGIONE MIRACOLOSA DI DAISY OSAKUE

DAISY OSAKUEContinua la campagna di odio nei confronti della atleta italiana Daisy Osakue, la discobola azzurra, colpita a un occhio da un uovo lanciato da una macchina con tre giovani a bordo a Moncalieri nella notte tra il 29 e il 30 luglio.

Nel meme viene utilizzato un fotogramma relativo ad una intervista recente del la ragazza, su cui sono state sovrapposte delle scritte che la accusano di aver mentito ad un paese intero, di averlo diffamato, lasciando intendere essere guarita “miracolosamente” il giorno dopo. Si tratta di una bufala.

L’atleta azzurra non ha avuto nessuna guarigione miracolosa, ma al contrario è stata sottoposta in maniera tempestiva ad una cura a base di cortisone, per permetterle di partecipare ai campionati Europei che inizieranno il 6 Agosto come riporta anche l’Ansa in questo articolo:

L’azzurra è stata visitata da una oculista all’Istituto di medicina dello sport del Coni, a Roma. In una nota nota la Fidal fa sapere, sulla base del referto, redatto dal prof. Antonio Spataro, Direttore Sanitario dell’IMSS, che “il controllo oculistico che “il controllo effettuato dall’atleta ha documentato un miglioramento del quadri clinico che consente la sospensione progressiva della terapia cortisonica”.

Nessuna guarigione miracolosa quindi, ma solo gli effetti di cure tempestive e specialistiche.

Nel testo si legge inoltre:

MIRACOLATA. LA GUARIGIONE PIU’ VELOCE DELLA STORIA

Per poter guarire anche voi cosi velocemente dovete prima:

Mentire ad un paese intero

Diffamarlo per passare da “VITTIME”

Occultare interessi politici

Occultare GRAVI precedenti penali della famiglia

Analizziamo punto per punto quanto affermato dal testo del meme:

> MIRACOLATA. LA GUARIGIONE PIU’ VELOCE DELLA STORIA FALSO

Abbiamo già spiegato che non è avvenuto nessun miracolo, ma come spiegato dal prof. Antonio Spataro, Direttore Sanitario dell’IMSS, DAISY OSAKUE è riuscita a migliorare grazie a cure specialistiche tempestive.

> Mentire ad un paese intero FALSO

La ragazza non ha mentito. L’aggressione è avvenuta realmente ed è stata sporta regolare denuncia, che ha portato al fermo dei tre autori della aggressione. La donna ha interpretato il gesto come una una aggressione per motivi razziali, ma è impossibile stabilire perché qualcuno che non si conosce ti stia lanciando uova da un auto in corsa. Immaginare non vuol dire mentire.

> Diffamarlo per passare da “VITTIME” FALSO

DAISY OSAKUE non ha diffamato in alcun modo il paese di Moncalieri. Il fatto che sia stata vittima di una aggressione è un dato oggettivo.

> Occultare interessi politici FALSO

Il fatto che uno degli aggressori fosse figlio di un consigliere del PD non riguarda la vittima dell’aggressione.

> Occultare GRAVI precedenti penali della famiglia FALSO

Il fatto che il padre di una persona che viene aggredita abbia dei precedenti penali non sminuisce in nessun modo la gravità della aggressione. La donna non ha nascosto la fedina penale del padre per il semplice fatto che la cosa non ha alcun peso nella vicenda.

Precedente BUFALA - GRAZIE AL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO TAGLIO ACCISE CARBURANTI Successivo LA BUFALA DEL VIDEO INTEGRALE DEL CROLLO DEL PONTE MORANDI DI GENOVA