BUFALA – LA FOTO DI FICARRA E PICONE COL CARTELLO “NOI VOTIAMO M5S”

Ficarra e PiconeLa foto dei comici Ficarra e Picone che mostrano un foglio di carta su cui si vede il logo del Movimento 5 Stelle e la scritta ” # Noi Votiamo M5S” è falsa.

L’immagine su cui è stata sovrapposta la scritta 100 MILA LIKE PER LORO e come sempre l’immancabile CONDIVIDI, è stata fotoritoccata.

La foto originale usata per creare questo fotomontaggio è stata presa dalla pagina Facebook ufficiale del duo, dove è ancora presente, e non ha nulla a che vedere con il M5S.

Eccola:

Buongiornoooo!!!! Adesso che 1 milione e 400 mila di voi hanno già visto "L'ora legale" possiamo dirvelo: NOI VOTIAMO…

Posted by Ficarra e Picone – pagina ufficiale on Dienstag, 7. Februar 2017

Nella foto originale Ficarra e Picone mostrano un foglio su cui è scritto # Io voto Natoli.

Il riferimento non è ad un candidato politico in corsa per le ultime elezioni politiche 2018, ma ad uno dei personaggi del loro ultimo film L’ORA LEGALE.

Nonostante siano stati in tanti a segnalare che si tratti di un immagine ritoccata la stessa è stata ugualmente condivisa e diffusa da diverse moltissime pagine Facebook, tra cui la pagina L’ITALIA ONESTA,  dove ad oggi (13/3/2018) è ancora visibile la foto.

FICARRA E PICONE

Nonostante tra i commenti al post, pubblicato il 22 Febbraio, ci siamo moltissimi utenti che segnalano la bufala, con link alla foto originale, ad oggi la foto non è stata rimossa.

Nonostante la campagna elettorale dovrebbe essere terminata in rete circolano ancora moltissime bufale a tema politico, diffuse evidentemente dai sostenitori dei partiti interessati o dai loro avversari, con l’intento di diffondere sempre più disinformazione.

Come già scritto molte volte, una foto con una scritta non è una notizia, ma qualcosa che chiunque può realizzare in pochi secondi. Questo tipo di contenuti non fanno altro che contribuire a creare leggende e disinformazione intorno a i personaggi a cui sono legati.

In questo caso poi, si tratta di una vera e propria alterazione di una fotografia di proprietà di due personaggi pubblici, cosa che è tutt’altro che onesta.

Precedente BUFALA - IL FALSO MODULO INPS PER CHIEDERE IL REDDITO DI CITTADINANZA Successivo BUFALA - QUESTO E' GIOVANNI PAOLO DI MAIO CUGINO DI LUIGI