BUFALA (Troll) – MUSTAFA’ E LEONARDO E’ UNA VERGONA!!! Di Battista risponde

Di Battista rispondeCircola in rete attraverso le pagine facebook di alcuni utenti un immagine che ritrae due noti personaggi del mondo dello sport e del cinema spacciati per Mustafà e Leonardo.

In realtà il primo a sinistra, descritto come un “congolese pregiudicato che vive in un bilocale messo a disposizione dal comune in cui risiede” è il noto giocatore di basket statunitense Shaquile O’Neal.

L’altro, descritto come un “piemontese incensurato che da due mesi vive in un parco perché lo stato gli ha pignorato la casa” è Leonardo di Caprio, in una scena del film Revenant.

Di Battista rispondeIl post, pubblicato sulla pagina facebook Di Battista Risponde, la stessa che ha pubblicato il post su Augusto Boldrini, il (finto) cugino di Laura Boldrini, ha totalizzato ad oggi oltre 16.000 condivisioni.

Va chiarito subito che la pagina in questione, Di Battista risponde, non ha nulla a che vedere con il vero Di Battista, ma si tratta anch’essa di una sorta di parodia.

Non sappiamo quanti di questi sedicimila utenti abbiano condiviso il post consapevoli di trovarsi difronte ad un troll ovvero:

Un troll, nel gergo di Internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso e/o del tutto errati, con il solo obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.[1][2][3]

Basta leggere i commenti generati dal post in questione per avere la conferma della volontà da parte dei creatori di voler trollare gli utenti:

Nel linguaggio di internet, trollare descrive la percezione che si ha riguardo al suo comportamento di un troll.

Le 16.000 condivisioni del post non fanno altro che alimentare il troll:

Alimentare i troll (to feed the troll) è infine una locuzione utilizzata per indicare il “dare corda” ai provocatori, rispondendo loro ripetutamente e dando loro così nuovo materiale su cui agire. “Per favore non alimentate i troll” (please don’t feed the troll) è perciò un suggerimento comune che gli utenti esperti inviano ai nuovi, quando pensano di aver individuato un troll, al quale l’utente sta involontariamente dando benzina da gettare sul fuoco.

In questo caso se non volete alimentare questo troll non condividete i post pubblicati sulla pagina Di Battista risponde.

Precedente CLICKBAIT - IL COMUNE DI ROMA PROMETTE DI REGALARE SOLDI ALLE FAMIGLIE CHE OSPITERANNO PRESUNTI PROFUGHI Successivo CLICKBAIT - BRIGNANO UMILIA LA ARGENTO: “MOLESTIE SESSUALI? HA ACCUSATO WEINSTEIN MA CON LUI…”