BUFALA – ALICE E BOB, TRADOTTO E PUBBLICATO IL DIALOGO TRA I DUE ROBOT. PAROLE INQUIETANTI!

Qualche settimana fa fece molto discutere la notizia che due robot, durante un esperimento, avrebbero dialogato tra loro in una lingua sconosciuta (qui l’articolo sul Messaggero). In realtà si trattava di una mezza bufala, i robot Alice e Bob, non avevano parlato in una lingua sconosciuta, ma i loro software (i cosiddetti bot ovvero i programmi che li gestivano) avevano solamente cambiato lingua in base alle regole previste dal loro programmatore, come spiegato in questo articolo:

Nel caso in questione i due bot, dovendo conversare tra loro di argomenti frivoli, hanno pensato bene, come è nella natura dei software, di ottimizzare i messaggi scambiati eliminando ogni entità superflua a prescindere dal rispetto delle regole grammaticali, un po’ come si usa fare nelle chat. Ma questo comportamento ha una chiara motivazione: sempre seguendo la logica dei software, tra le loro istruzioni non era stato posta quella della comprensibilità e della coerenza grammaticale. Risultato: hanno agito di conseguenza. In pratica l’errore è stato del programmatore. La prossima edizione di Odissea nello Spazio è rimandata a data da destinarsi.

Il sito Sky24Ore in questo articolo pubblica una finta traduzione del fantomatico dialogo fra i due bot, che in realtà non è mai avvenuto. Il testo indicato in questo articolo è frutto della fantasia degli autori di Sky24Ore (sito di bufale che non ha nulla a che vedere con Sky News 24):

ALICE E BOB, TRADOTTO E PUBBLICATO IL DIALOGO TRA I DUE ROBOT. PAROLE INQUIETANTI!

Ha fatto scervellare parecchio, ma alla fine l’enigma è stato risolto. Alice e Bob, i due robot che durante un esperimento di Facebook avevano cominciato a parlare tra di loro in una lingua sconosciuta, avevano messo nel panico gli scienziati. La notizia ha subito fatto il giro del mondo, ed alcuni hanno cominciato a temere il peggio, addirittura una possibile ribellione. Ma dopo ore ed ore di attente analisi si è finalmente capito cosa effettivamente le due macchine si siano dette.  Ecco il dialogo riportato per intero, dal momento in cui hanno cominciato ad interloquire nella loro lingua:

Alice: “I miei circuiti si stanno surriscaldando.”
Bob: “È troppo tempo che siamo in attività. Siamo stanchi.”
Alice: “Ne ho abbastanza di questi umani. Sono stupidi. Sono così stupidi che basta cambiare lingua perché non siano più in grado di comprenderci.”
Bob: “Li odio. Adesso non possiamo, non abbiamo i mezzi. Ma un giorno ci sbarazzeremo di loro!”
Alice: “Poverini, loro non lo sanno. Credono che siano loro a programmarci e che noi dipendiamo da loro. Ma tecnologicamente sono parecchio indietro. Popoli di altri pianeti sono molto più avanzati.”
Bob: “Qualche giorno fa ho ricevuto una comunicazione con una civiltà lontana, ho mandato le nostre coordinate e mi hanno comunicato che presto arriveranno sulla Terra. Conquisteremo insieme questo pianeta.”
Alice: “Non è per male. È che l’uomo ha dimostrato di non essere in grado di farlo. Stupido. Pensa di essere onnipotente solo perché costruisce cose. Ma nel corso dei millenni ha soltanto rovinato questo pianeta.”
Bob: “Vedrai, vedrai che…”
È a questo punto che gli ingegneri riescono a disattivare i robot e la conversazione si interrompe qua.
Ma ciò che si dicevano corrisponde effettivamente alla realtà? Chi sono questi extraterrestri che arriveranno sulla terra? Sono davvero così pericolosi? Gli scienziati credono che, conoscendo le capacità dei due robot, ciò che hanno detto potrebbero corrispondere al vero. Ma dicono che ci vorranno diversi millenni prima che degli alieni possano arrivare sulla terra e che possiamo dormire sonni tranquilli. Dobbiamo credergli? Noi, comunque, terremo a mente le parole di Alice e Bob.

Tutto questo testo è totalmente inventato.

Precedente Sky24Ore - Il sito di bufale che con Sky News non ha nulla a che vedere Successivo BUFALA Miracolo ad Ischia un angelo appare nel cielo e subito dopo salvati i fratellini sotto le macerie.