Crea sito

Benigni choc, avrebbe dichiarato: “Il problema degli italiani è la stupidità, sono persone stupide ed ignoranti.

benigni

In vista del referendum le bufale si moltiplicano nel tentativo di condizionare il voto. Stavolta il protagonista è Roberto Benigni a cui vengono attribuite parole offensive (false) su tutto il popolo italiano in questo articolo:

Benigni choc, avrebbe dichiarato: “Il problema degli italiani è la stupidità, la massa è composta da persone stupide ed ignoranti. In pochi si salvano”

Parole pesanti che hanno suscitato l’indignazione di molti, quelle di Roberto Benigni durante un’intervista nella quale ha dichiarato di ritenere gli Italiani come un popolo “stupido”, “ignorante”.

Ha infatti dichiarato:

In Italia il problema non è la politica. Diciamoci le cose come stanno: gli Italiani sono stupidi, limitati, guardatevi intorno, quante persone stupide conoscete? Anche nelle vostre famiglie avrete sicuramente parenti che proprio non ci arrivano alle cose. Questo è il problema, la stupidità e anche l’ignoranza, perché non sono solo stupidi, il 90% degli Italiani compensa anche con l’ignoranza e la poca voglia di studiare e imparare le cose. I pochi “eletti”, quelli che per fortuna o dono di Dio sono intelligenti devono fare i bagagli e partire verso città che possono valorizzarli, come la Germania, l’Inghilterra, l’America o il Giappone”.

Dunque, ricapitoliamo le sue parole. Benigni, avrebbe dichiarato: “Il problema degli italiani è la stupidità, la massa è composta da persone stupide ed ignoranti. In pochi si salvano, quelli che per fortuna o dono di Dio sono intelligenti devono fare i bagagli e partire verso città che possono valorizzarli, come la Germania, l’Inghilterra, l’America o il Giappone”.

Benigni non ha va fatto queste affermazione ed è evidente che questa dichiarazioni hanno lo scopo di screditare l’attore, sostenitore del SI al prossimo referendum.

In questo articolo manca innanzitutto la fonte (quando avrebbe detto queste cose?), manca l’interlocutore ( a chi le avrebbe dette?), manca il quando, il dove insomma manca ogni riferimento che permetta alla notizia di essere verificata.

Non ci sono dubbi, si tratta di una bufala.